Posts Tagged 'donne-bevute'

Oltre la violenza e l’abuso fare salva la vita

Dopo la presentazione in Biblioteca Antonelliana, nell’ambito della rassegna La parola necessaria, il libro di Mahè Mengarelli Donne bevute, incontra l’iniziativa del Consiglio delle Donne del Comune di Senigallia nella giornata dedicata alla lotta contro la violenza subita dalle donne.

L’appuntamento è per sabato 26 novembre 17.00 a Senigallia, nella Sala del Trono di Palazzo del Duca.

Sara Tontini, Presidente del Consiglio delle Donne di Senigallia, introdurrà l’incontro, alla presenza dell’Autrice, con i contributi di Matilde Avenali, Presidente dell’Associazione Nelversogiusto- Senigallia/Poesia e della Dott.ssa Marella Tarini del Dir. Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Ospedale di Senigallia. All’attore Giuseppe Di Mauro sarà affidata una performance interpretativa, con intervalli di poesia connessi alla tematica dell’incontro.

Donne bevute è un libro di forte impatto che in quattro racconti porta ad evidenza e conoscenza esperienze di alcolismo. Tema strettamente legato al problema del disagio e della violenza. Discutere di alcolismo, infatti, ha a che fare con un problema comune a tutte le forme di dipendenza, che, in quanto tali, investono la capacità fisica, psichica e spirituale dell’essere umano, perlopiù in derivazione di pregresse forme di violenza alla persona. Figure simboliche di condizioni, nella maggior parte dei casi, negate dai soggetti e socialmente sottaciute, a cui sono attualmente esposte anche fasce significative delle nuove generazioni, toccate da forme di abuso e di dipendenza.

Nella giornata dedicata alla lotta contro la violenza subita dalle donne, tra le storie di figure femminili raccontate nel libro emergono, in alcuni casi con estrema chiarezza, le condizioni traumatiche o di subita violenza da cui spesso si diramano forme difensive di dipendenza e di significativo disagio sociale. Un messaggio positivo, però, viene trasmesso perché si tratta anche di storie che, sebbene intrappolate nella dipendenza, riescono a liberarsi e ad evolvere in consapevolezza. Diventano allora motivo di riflessione ed elemento di conoscenza, da cui emerge con forza il cammino indispensabile della consapevolezza, da sostenere e promuovere nelle forme più adeguate per mettere in salvo la vita.

Annunci

La parola necessaria, due raccolte di racconti brevi all’Antonelliana

L’Associazione Nelversogiusto-Senigallia/Poesia, nell’ambito delle iniziative della Biblioteca Comunale Antonelliana di Senigallia, organizza la rassegna “La parola necessaria”, presentazione di due raccolte di racconti brevi  che toccano e riguardano temi di diffuso interesse sociale e culturale.

Sabato 19/11/2011, ore 10.00

Sala Conferenze della Biblioteca Comunale Antonelliana

Donne bevute di Mahè Mengarelli (Edizioni Orizzonte, 2011)

Sarà presente l’Autrice.
Performance di Giuseppe Di Mauro
Musiche e voce di Letizia Del Vecchio
Reading di Cristina Gregori e Alberto Mengarelli
Introduzione a cura di Matilde Avenali, Presidente dell’Ass.ne Culturale “Nelversogiusto–Senigallia/Poesia”
Contributo della Dott.ssa Maria Del Pesce, terapeuta e neurologa, primaria del Reparto Neurologia dell’Ospedale di Senigallia

Donne bevute è un libro di forte impatto che in quattro racconti porta ad evidenza e conoscenza esperienze di alcolismo. Storie intrappolate che riescono a liberarsi dalla dipendenza e ad evolvere in consapevolezza. Figure simboliche di situazioni nella maggior parte dei casi negate dai soggetti e socialmente sottaciute, a cui sono attualmente esposte anche fasce significative delle nuove generazioni, toccate da forme di abuso e di dipendenza. Forme di significativo disagio e perlopiù carenti di un necessario confronto sociale e culturale, adeguato alla implicita necessità che in genere il problema delle dipendenze contiene e che si incunea in un ripiegamento anziché risolversi nell’accesso ad un rapporto consapevole con sé stessi e con il mondo. Dalle storie di dipendenza raccontate in questo libro scaturisce ed emerge la forza della consapevolezza, premiata da positivi esiti di vita. D’intesa con il Direttore della Biblioteca Comunale, con cui sono già stati attivati i necessari contatti, s’intende procedere coinvolgendo anche gli istituti scolastici superiori presenti in città.

Giovedì 15/12/2011, ore 17.30

Sala Conferenze della Biblioteca Comunale Antonelliana

Rosso tango di Maria Luisa Di Blasi (Edizioni Alpes, 2010)

Sarà presente l’Autrice.
Introduzione a cura di Matilde Avenali, Presidente dell’Ass. Culturale Nelversogiusto–Senigallia/Poesia.
Presentazione a cura di Fabio Serpilli, noto poeta con al suo attivo diverse pubblicazioni, attento ricercatore e studioso anche in materia di neo-linguismi, critico letterario e Presidente dell’Associazione “Versante”.
Reading di Maria Luisa Di Blasi

Rosso tango è un libro di racconti brevi, di importante intensità, che offre spaccati di una matura coscienza femminile nel suo stesso farsi, e da cui scaturisce, racconto dopo racconto, il senso più autentico della differenza quale risorsa piuttosto che riduzione di possibilità. Un percorso in cui la consapevolezza del proprio essere e fare di donna è scavata nell’esperienza personale per portare alla luce una ricchezza irriducibile e inalienabile, capace di immettersi nel mondo portando il segno dell’origine materna e proprio per questo in grado di incidere nel pensiero, nel linguaggio, nella presenza a sé stessi e agli altri, in un rinnovato e più profondo approccio al reale significato di ciò che accade. Un diverso sguardo sulla realtà, che testimonia la possibilità, per una donna, di rimanere fedele a se stessa ed alla propria identità senza rinunciare ma anzi cercando di pienamente realizzare la propria persona. Un testo prezioso che soccorre l’identità femminile e al tempo stesso occorre ad entrambi i generi per l’evoluzione di una compiuta umanità.


settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Categorie